Salta al contenuto principale

Venerdì 26: Avventura e Festival

Parte 1 / 4
Parte 3 / 4
Adventure Outdoor Fest, Dolomiti 25-28 Luglio 2019
Mountain Bike
Adventure Outdoor Fest

La giornata di Venerdì 26 inizia con un bellissimo sole, a Piani di Pezzè, un anfiteatro verde e rigoglioso sopra Alleghe (BL), con un panorama mozzafiato sul Civetta.

Tante e varie le attività previste: dai corsi riservati agli sport outdoor – trekking, arrampicata, MBT, esperienze di Bushcraft - ai momenti di intensa concentrazione e spiritualità, come i corsi di Yoga e i workshop dedicati alla Weightlessness – l’arte del movimento e assenza di gravità – e alla Mindfullness, ovvero la pratica del qui e ora.

Nel tardo pomeriggio è arrivata la pioggia, ma l’Adventure Outdoor Fest è, per sua natura, un appuntamento aperto agli imprevisti, immancabili viste le previsioni di meteo variabile del weekend. L’avventura è ovunque: ci aspetta in una passeggiata nel bosco o sotto un’acquazzone improvviso, e siamo noi che, sintonizzandoci sulle onde giuste, diventiamo in grado di percepirla.

Il pubblico partecipante ha colto questa opportunità con la giusta predisposizione di spirito, lasciando la propria comfort zone e arricchendosi di nuovi stimoli e prospettive, a contatto con la natura.

Numerosi anche i momenti di confronto, di scambio e di condivisione con i diversi ospiti che hanno raccontato le loro affascinanti esperienze: Tite Togni, Almog Loven, Alberto Fistarollo impegnati nel convegno intitolato “Ritorno al presente”, il climatologo Luca Lombroso che con Banca Etica ha affrontato il problema dei cambiamenti climatici, gli scrittori Emanuele Confortin e Davide Bubani che hanno presentato i loro libri: il primo dedicato alla Montagna, alla spiritualità delle popolazioni che la vivono sull’Himalaya; il secondo dedicato ai sogni verticali dell’alpinista polacco, recentemente scomparso, Tomek Mackiewicz.

Particolare l’esperienza di Yoga & Vino, che ha accompagnato ad una pratica di rilassamento e apertura sensoriale, la degustazione di etichette de L’Antica Quercia, raccontate dalle parole della sommelier Patrizia Loiola.

L’aperitivo è poi proseguito all’interno dell’accogliente Grande Baita Civetta, accompagnato dalle note intime e calde di The Leading Guy, che con la sua voce e chitarra ha creato un’atmosfera toccante, emozionando un pubblico numeroso, partecipato ed entusiasta, in questa sua unica data estiva.

Adventure Outdoor Fest, Dolomiti 25-28 Luglio 2019
The Leading Guy
Adventure Outdoor Fest

A seguire sono stati premiati i vincitori del concorso cinematografico internazionale Adventure Movie Awards,  con la presenza di numerosi membri della giuria, del Sindaco di Alleghe, Danilo De Toni, e di Andrea Dal Farra, Direttore marketing di Alleghe Funivie.

Grande entusiasmo da parte di Raimundo Gómez Vergara, giunto direttamente dal Cile per ritirare il Dolomites Green Award conquistato con il suo film documentario Lawqa, Que el Parque vuelva a ser Parque; il premio Best Photography Award, invece, è andato a Paulius Neverbickas con “A Nordic Skater”; vincitore assoluto del Golden Axe Award è stato il tedesco Philipp Becker con il documentario “Ice & Palms”. Il regista non ha potuto essere presente per ritirare la prestigiosa piccozza d’oro, offerto da Grivel, ma ha inviato un simpatico video ringraziando l’organizzazione e salutando tutti i presenti a Piani di Pezzè.

Parte 1 / 4
Parte 3 / 4

Commenta

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.