Salta al contenuto principale

Fonte Avellana: è uscita la guida

Fonte Avellana: è appena uscita la guida!

Falesia estiva, in provincia di Pesaro, con 29 vie di difficoltà media e medio/alta, attrezzate da Sandro Angelini per l'arrampicata sportiva ed adatte ai principianti.

La guida è gratis per tutti quelli che hanno già preso le altre falesie del pesarese.

Fonte Avellana
Eva su Herba Tenax (6a+), assicurata dal suo papà
Carmela Malomo

Fonte Avellana è un piccolo gioiello sulle falde del Monte Catria, tra 1000 e 1200 metri di quota.

29 vie di difficoltà media e medio/alta, in un ambiente montano, ma per niente ostile. lnfatti l'avvicinamento pè breve e comodo, la base delle vie è spaziosa e priva di precipizi: insomma un posto adatto a famiglie con bambini.

La roccia è un calcare di montagna massiccio e ruvido, a gocce, tacche, fessurine e buchetti, praticamente perfetto. 

Le pareti non sono lichenose né polverose, pur essendo all’interno di una maestosa faggeta, probabilmente perchè durante l’inverno, quando i faggi sono privi di foglie, sono illuminate dal sole per tutta la mattina.

 

 

Fonte Avellana
Manuel Valenti sulla splendida placca alla fine di Muflone Rimbambito (6a+)
Carmela Malomo

Le vie sono state attrezzate magnificamente da Sandro Angelini nell'ottica dell'arrampicata sportiva. Tanti sono i dettagli che indicano la cura con la quale Angelini ha allestito questo sito: lo spazio alla base delle vie è ben ripulito, e nei punti più ripidi sono stati creati dei gradoni. Nei due settori con vie facili è presente una via di quinto per il riscaldamento (nel terzo la via di quinto è stata ricavata mettendo una sosta intermedia in una via di sesto). Gli ancoraggi sono certificati e apposti in maniera avveduta: è una falesia dove i bambini, accompagnati da persone esperte, possono provare ad andare da primi.

L’esposizione ad est, il bosco che la circonda e i 1100m di quota sul livello del mare fanno di Fonte Avellana una delle falesie più fresche della zona (forse la più fresca). Perciò è  particolarmente adatta alla scalata in estate, nelle giornate più calde dell’autunno e, se la neve si è sciolta, anche a quelle della primavera. Ovviamente è sconsigliata per l’inverno.

La falesia, poi, è poco distante dal famoso Monastero di Fonte Avellana, un luogo ricco di storia e con un ricco calendario di eventi culturali, e che vale di sicuro una visita.

Fonte Avellana
Il Settore Medio, dove sono le vie più difficili
Manuel Valenti

Per finire due righe sulla storia di questo sito di scalata, che si trova proprio dietro casa mia. la prima volta che vidi questa splendida parete fu nell'inverno del 1997, mentre facevo una camminata sulla neve.

Circa 10 anni dopo tornai lì con il mio amico Ferro, e assieme a lui, per gioco ci divertimmo a salire in trad fino in cima alla parete, e poi aprimmo la prima via sportiva (Via del Ferro).

Però sapevamo bene che l'attrezzatura di un intero sito di arrampicata sportiva non era un'impresa adatta a noi.

Perciò, prima che ci mettesse mano qualche sconsiderato, andammo a chiamare l'amico Sandro Angelini e gliela facemmo vedere. E per fortuna a Sandrino la parete piacque.

Gli è piaciuta tanto che ci ha regalato un bellissimo posto per scalare, fresco e comodo a 10 minuti da casa nostra, e noi non gliene saremo mai abbastanza grati!  

Commenta

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.