Salta al contenuto principale

Carpineto della Nora, Tufonite galattica 8a

Le falesie non sono solo posti dove allenarsi, ma luoghi del cuore. Maurizio Tufoni ci parla della sua relazione con Carpineto della Nora e delle vie che ha aperto lì.

Maurizio Tufoni sulla sua Tufonite galattica 8a
Maurizio Tufoni sulla sua Tufonite galattica 8a
sul traversino che immette alla sezione chiave
archivio Maurizio Tufoni

Carpineto è stata per me come una nuova falesia di casa anche se a 1:30 di macchina, qui infatti io e Stefano i "Compañeros", abbiamo ritrovato nuova linfa dopo un periodo con poche motivazioni.

Di questo luogo infatti abbiamo apprezzato da subito l'isolamento e la tranquillità, difficile da trovare nelle falesie più blasonate dove passavamo gran parte dei week-end arrampicatori, non ci è mai piaciuto infatti questo aspetto della scalata degli ultimi anni con falesie sempre più affollate.

Abbiamo iniziato a sentirci dei local acquisiti, e da buoni local abbiamo costruito un bel fuoco, costruito delle panche e sostituito qualche piastrina marcia e catene qua e la.

Come spesso capita le storie d'amore finiscono, prima di diminuire di molto la frequentazione ho voluto fare un'ultimo regalo alla falesia chiodando 3 vie nuove:

Il guardiano del fuoco (6b+/6c)

Il ritorno dei companeros (7b+)

Per finire ho poi chiodato l'immancabile

Tufonite galattica (8a)

Commenta

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.