Salta al contenuto principale

La storica 3chiodi

Ciampino, palestra di roccia storica dei romani, da sempre protagonista di diatribe, ha diviso e divide ancora il mondo dell'arrampicata sportiva locale tra chi la ama e chi la odia. Con il suo stile di arrampicata unico di fessure e placche, simili al granito del Masso Kosterlitz, conserva il privilegio di aver allenato grandi scalatori ed alpinisti. Tra le fessure più amate si annoverava la mitica 3 chiodi, crollata nel gennaio 2013, che con il suo stile di arrampicata dülfer, era un palese esempio della tecnicità di questa falesia.

Mauro Trechiodi sulla 3chiodi
Foto storica di Mauro Trechiodi sulla 3chiodi
Piero Mariani

Nel crollo di gennaio 2013 venne giù lo scudo di roccia sul quale passavano la 3 chiodi e la via alla sua sinistra: Biancaneve. Al loro posto, rispettivamente sono nate: Pilastro 3chiodi e Diedro Giallo.

Viviana Smirnoff sul Diedro Giallo
Viviana Smirnoff sul Diedro Giallo
Mauro Trechiodi

Commenti

Vincenzo (non verificato)

Ci sono cresciuto da quando avevo 12 anni ,amavo quel posto e continuerò ad amarlo ,io ero piccolo e spesso ci trovavo persone adulte che poi ho scoperto che sono stati i migliori climber e alpinisti di questi anni. Ciao mauretto

Sab, 01/05/2019 - 11:49

Commenta

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.