Salta al contenuto principale

Adriatic Climbing Trip

Suggerimenti per le prossime vacanze: Renato Bernard ci racconta il suo tour sulla costa adriatica.

Per finire una carrellata di immagini sulle pareti di Trieste, OspOmis, PaklenicaHvar... Tanto per farci venire l'acquolina in bocca.  

Etienne Bernard, Adriatic Climbing Trip
Pareti di roccia fantastica
Renato Bernard

Come ogni fine estate, finita piú o meno la stagione di guida alpina, mi prendo sempre un paio di  mesi per una lunga vacanza arrampcatoria, prima di riaffrontare la stagione invernale di maestro di sci e di cascate di ghiaccio.

La scelta della localitá si rivela sempre molto difficile, tanti sono I posti che desidererei visitare e tante le opinioni in famiglia, sia Etienne che Petra hanno la loro...

In primavera vinsi io e mi  seguirono in un viaggio full-immersion nelle fessure di arenaria dello Utah (Moab) e del Nevada (Las Vegas), questa volta vince Etienne che ricordandosi di un'isola da sogno (Hvar)  vista su qualche sito di arrampicata croata, sembra abbia le idee molto chiare sul dove andare.

Quindi si parte alla volta della costa orientale del Mare Adriatico, toccando velocemente alcuni siti in Istria e Slovenia, ma con metá finale la Dalmazia.

Dalle Dolomiti un pomeriggio di viaggio e sbarchiamo (per modo di dire) a Trieste dove ci fermiamo un paio di giornate scalando sul meraviglioso calcare della "Costiera" e non poteva mancare una visita alla "Napoleonica" per toccare alcune delle pietre miliari della scalata triestina.

Giornata di trasferta per la vicina "Ospo" passando per Ljubljana, pittoresca cittadina slovena, e siamo giá di nuovo n azione; primo giorno preferiamo scalare sulla sovrastante falesia di Osp, rivelatasi veramente eccezionale (tutti considerano solo la limitrofa Misja Pec), ed il secondo una delle meravigliose multipitches sul paretone.

Di nuovo in viaggio alla volta di Paklenica dove ci attendono due meravigliose arrampicate lunghe sulle pareti solcate da rigole gigantesche di Anica Kuk e Debeli Kuk; simpatico l'incontro con De Laurentis e Caporale, sbarcati dall'Abruzzo per scalare in Croazia, guide alpine che non vedevo dai tempi dei loro corsi guida.

Paklenica si é rivelata superlativa non solo per I suoi famosi multipitches ma anche per la qualitá dei monotiri nei settori bassi.

Ora peró é gran ora di prendere il traghetto alla volta di Hvar, isolotto a due ore di barca da Spalato e visitare questo luogo idilliaco. La meta é Cliffbase, falesia privata, infatti si paga il bighietto per scalare, che si affaccia ad un mare eccezionale, non a caso nella guida della Croazia questo posto viene paragonato alla Thailandia. 

Super, super, super le aspettative non vengono tradite: placche, strapiombi, canne tiri da 40 metri, da fiaba pure il piccolo villaggio di pescatori di Jelsa, nominate la "piccola Venezia".

Ritornati in terraferma ci si sposta a Omis, piccolo villaggio turistico a mezz'ora da Split verso sud dove ci attende l'imponente cornice di pareti alte fno a 400 metri, che circondano il porto.

Un sogno, falesie chiodate a pennello, alcune ad un minuto dalla macchina, altre un po`piú appartate, ma il valore aggiunto le lunghe pareti con numerose vie di piú tiri perfettamente attrezzate e con un potenziale illimitato. (Ilinac, Sveti Jure, Stomorica...)

Penso che le possibilitá arrampicatorie di Omis permettano tranquillamente il soggiorno di un mese, cambiando in continuazione  i siti di arrampicata e da non sottovalutare la vicinanza dell'Italia centrale (Ancona) prendendo il traghetto per Spalato.

Posso serenamente consigliare di provare per una volta di cambiare le mete per le vacanze in corda, trascurando per una volta i sovraffollati e inflazionati Arco, piuttosto che Finale o la Sardegna, Sicilia, mettendosi in gioco tentando la volta della costa orientale  dell'Adriatico... NON rimarrete delusi

Buone arrampicate a tutti     

Famiglia Bernard

 

  • Adriatic Climbing Trip

    Multipitches

    Adriatic Climbing Trip, Multipitches, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Adriatic Climbing Trip

    Multipitches

    Adriatic Climbing Trip, Multipitches, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Hvar

    Ètienne Bernard a Cliffbase

    Hvar, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Hvar

    Cliffbase, le pareti

    Hvar, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Omis

    Renato Bernard sui monotiri

    Omis, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Omis

    Renato Bernard su un monotiro

    Omis, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Omis

    Renato Bernard su un monotiro

    Omis, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Omis

    Panorama

    Omis, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Omis

    Multipitches

    Omis, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Omis

    Multipitches

    Omis, Renato Bernard, Etienne Bernard
  • Omis

    Multipitches

    Omis, Renato Bernard, Etienne Bernard

Commenta

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.