Salta al contenuto principale

Sicurezza, Tecnica e Allenamento

Il parere di Sergio Brun sulla relazione tra sicurezza nella scalata e i miglioramenti nella tecnica.  

Su Canto Navajo
Su Canto Navajo, nel 2019
Carmela Malomo

Dopo settimane di maltempo, finalmente a Pale è tornato il sole e si può scalare.

Con gli amici di sempre ci si incontra sotto le vie e si ricomincia una nuova stagione.

Guardo le pareti sulle quali ho posto i primi chiodi e ricordo quei tempi. In quegli anni (erano gli anni '80) e nel decennio a seguire io e i miei amici passavamo un sacco di tempo su queste pareti, e spesso scalavamo slegati.

Ci piaceva, e ce ne facevamo un vanto.

Per fortuna nessuno di noi si è mai fatto male in maniera irreparabile: scalavamo in falesia come in montagna, con un abbondante margine.

Oggi mi chiedo quali fossero le motivazioni che ci spingevano a giocarci tutto il nostro futuro in pochi minuti, senza nessuna prospettiva di gloria.

Mi chiedo perchè ci piaceva scalare con la consapevolezza di non poter fare nessun errore, con la speranza che non si verificasse nessun imprevisto (la puntura di un'ape, la caduta di un sasso..).

 

Su La Luce
Su La luce, nel 1991

 

Ancora non mi sono dato una risposta completa. Le motivazioni cambiavano da persona a persona, e, per ogni persona, da momento a momento. 

Oggi, alla soglia dei 70 anni (nonostante tante pazzie, ci sono arrivato), posso solo dire che eravamo dei bei matti.

Ripetevamo slegati dei movimenti che conoscevamo a memoria. Avevamo tanta forza e ce la siamo sempre cavata.

Se invece ci fossimo legati e avessimo provato nuove vie, più difficili, avremmo migliorato la nostra tecnica.

Quando si sa che ci si può permettere di cadere senza grossi rischi, si spendono meno energie, e i movimenti diventano più fluidi e armoniosi.

Se si scala su vie ben protette, con la roccia solida e priva di sporgenze, la fiducia aumenta, la qualità della scalata migliora, e gradualmente si riescono ad affrontare difficoltà più alte.

Se avessimo scalato in sicurezza saremmo diventati ancora più forti, e in montagna, poi, forse avremmo anche potuto fare di meglio.

Ma in quell'epoca a noi questo non interessava.

Commenta

Testo semplice

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.