Salta al contenuto principale

Qualcosa sulla Grotta degli Svizzeri

Descrizione

Bellissimo settore di livello attrezzato da due guide alpine svizzere (toh, guarda che coincidenza!) in un piovoso autunno di diversi anni fa. Recentemente le prime 5 vie sono state integrate con altri monotiri, chiodati da Mirko Cangiamila, Jonathan Bonaventura e Tommaso Tamagnini.

La roccia è un compattissimo calcare, che offre sia strapiombi a canne e concrezioni che placche verticali iper tecniche.

Il paesaggio è spettacolare e silenzioso. Molte vie sono riparate dalla pioggia e la falesia in estate va in ombra alle 15.

Gli itinerari sono di grado medio-alto, non Ë una falesia per principianti, ma vale assolutamente una visita.



Accesso Stradale

Raggiungere la Riserva di Capo Gallo dall'ingresso di Mondello, e parcheggiare dove possibile prima del cancello di ingresso nella riserva. Attenzione a parcheggiare dove è consentito, perché, specialmente in estate, si rischiano delle multe.